News

Il progetto ha ricevuto per due anni consecutivi la denominazione ufficiale di azione per la "Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti" ed ha partecipato al Convegno Ambiente e Dignità dell'uomo a Brescia, nell'ottobre del 2010.

La "Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti" si è tenuta in tutta l'Unione Europea dal 17 al 25 novembre 2012. L'iniziativa si svolge con l'alto Patronato del Presidente della Repubblica, il patrocinio di CNI UNESCO, della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica.

Il Comitato Promotore Italiano della Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti ha scelto il Progetto Lazzaro dell' I.I.S. "Benedetto Castelli" di Brescia, tra le idee originali made in Italy. Il nostro Istituto è stato invitato a partecipare alle Premiazioni Nazionali Italiane 2012 che si sono svolte il 12 dicembre a alle ore 15.30, a Roma presso lo Spazio Europa, gestito dall'Ufficio d'informazione per l'Italia del Parlamento Europeo e dalla Rappresentanza in Italia della Commissione Europea.

Clicca di sequito per visualizzare le classifica delle premiazioni: PREMIAZIONI SEER 2012


Descrizione del progetto

Il Progetto Lazzaro nasce su iniziativa degli Assessorati all’Ecologia ed all’Ambiente in collaborazione con Aprica del gruppo a2a e si inserisce in un percorso di esperienze educative aperte al territorio, in atto già da alcuni anni all’Istituto di Istruzione Superiore "B. Castelli", relative alle tematiche della tutela e della salvaguardia dell'ambiente.

Con il Progetto Lazzaro si recuperano computer obsoleti, altrimenti destinati a diventare rifiuti. I Computer dismessi dal Settore Informatica del Comune di Brescia, vengono ricondizionati ed eventualmente riassemblati dai nostri allievi e collegati in rete tramite un server LINUX (un sistema operativo gratuito) configurato in modo da poter distribuire la propria potenza di calcolo a tutte le macchine, consentendo così, a chi le usi, di lavorare come su calcolatori moderni.

Il nuovo laboratorio viene realizzato e messo in opera presso una scuola ospitante. Durante l'anno scolastico 2011/2012, i laboratori realizzati sono stati tre:
  • Scuola Primaria "Arici-Valdadige" di Brescia;

  • Scuola Primaria "Corridoni" di Brescia;

  • Scuola Media "Virgilio" di Brescia.

Progetto Lazzaro in numeri

A partire dal 2006 sono stati recuperati 75 PC ed evitati, grazie al Progetto Lazzaro, circa 2 tonnellate di potenziali rifiuti R.A.E.E. per un totale di 116kg di piombo, 174g di cadmio, 117g di cromo, 40g di mercurio, 25 g di arsenico non immessi nell'ambiente.

Inoltre, oltre all'evidente risparmio economico per il mancato acquisto di 75 PC nuovi e relative licenze per il sistema operativo e pacchetti software che sarebbero stati necessari per attrezzare e rendere operativi i laboratori, il progetto ha evitato l'emissione in atmosfera di 8,5 tonnellate di CO2 e consentito un risparmio energetico di 40 MWh.


Progetto Lazzaro e didattica

Destinatari del Progetto, nel corso degli anni, sono stati scuole elementari e medie del territorio bresciano che hanno ospitato il progetto nelle loro sedi dove hanno visto un proprio laboratorio informatico completamente rinnovato dagli studenti dell’ITIS “B. Castelli”.
Le scuole coinvolte sono state:

  • Scuola Media "Foscolo" di Brescia (a.s.2006/07);
  • Scuola Media "S. Vigilio" di Concesio (Bs) (a.s.2007/08);
  • Scuola Primaria "Canossi" di Brescia (a.s.2007/08);
  • Scuola Media "Tridentina" di Brescia (a.s.2008/09);
  • Scuola Primaria "Casazza" di Brescia (a.s.2009/10);
  • Scuola Media "De Filippo" di Brescia (a.s. 2010/11);
  • Scuola Primaria "Arici-Valdadige" di Brescia(a.s. 2011/2012);
  • Scuola Media "Virgilio" di Brescia (a.s. 2011/2012);
  • Scuola Primaria "Corridoni" di Brescia (a.s. 2011/2012).

Il Progetto Lazzaro ha consentito all'Istituto Castelli di realizzare con ognuna di queste scuole una proficua collaborazione attuata per mezzo dell'interazione didattica tra docenti e allievi e l'assistenza dei tecnici nella gestione dei laboratori messi in opera.

Il progetto coinvolge ogni anno circa una quindicina di allievi dell'indirizzo Elettronica e Telecomunicazioni e dell'indirizzo Informatica dell'Istituto “B. Castelli” e una o più classi della scuola elementare o media ospitante. Gli allievi dell'ITIS si occupano, con l’ausilio degli insegnanti e dei tecnici dei laboratori di riferimento di verificare l'integrità dei computer obsoleti, ricondizionarli ed eventualmente riassemblarli, del cablaggio della rete e dell’installazione del sistema operativo LINUX.

Gli studenti stessi poi organizzano un corso di LINUX destinato agli allievi della scuola elementare o media per addestrarli ad utilizzare in modo proficuo i pacchetti software LINUX installati nelle macchine dei loro laboratori.


COLLEGAMENTI UTILI Relativi Al Progetto


TELETUTTO.IT, QUIBRESCIA.IT, APRICASPA.IT


Nella pagina che segue è possibile vedere alcuni video e foto relative al Progetto Lazzaro.